Eglise Saint-Sauveur Saint-Etienne

torna alla lista

Descrizione

A Cogolin è attestata una prima pieve a partire dal 1079 ma, in assenza di resti archeologici, non sappiamo dove fosse situato questo luogo di culto.

La prima chiesa parrocchiale di Cogolin risale al 1079, tuttavia in mancanza di ulteriori referti archeologici, nessuno sa dov’era stato eretto il luogo di culto.
La chiesa attuale, del XVesimo e XVIesimo secolo è dedicata al Santo Salvatore ed a Santo Etienne ed è stata realizzata con il basalto, pietra lavica di colore grigio nero estratta nelle cave di Cogolin.

La sua originalità si rivela nella sua architettura, atipica per una chiesa. Infatti, generalmente una chiesa possiede una o tre navate, mentre la nostra ne ha soltanto due: la prima è caratterizzata dallo stile romanico, la seconda dallo stile gotico.

Gli ornamenti liturgici sono notevoli e diverse opere sono state registrate come Monumenti Storici: in particolare il trittico di Urlupin (1526), che costituisce una delle più belle opere d’arte del Golfo di St Tropez o, ancora, l’altare in marmo policromo del XVIIesimo secolo. La navata in stile gotico presenta invece opere di artisti contemporanei della regione.
L’architettura esterna della chiesa, sobria e massiccia, contrasta con la ricchezza delle opere che si trovano all’interno.

Informations complémentaires

  • Centro città
  • Città

Categorie

  • Patrimonio religioso
  • Chiesa

Lingue parlate

  • Francese

Prezzi

Accesso libero.

Posizione

Prenota le tue attività

Votre navigateur est dépassé !

Mettez à jour votre navigateur pour voir ce site internet correctement. Mettre à jour mon navigateur

×